NUTRIZIONE
a cura di Giorgio Calabrese, medico specializzato in Scienza dell’Alimentazione
NUTRIZIONE
a cura di Giorgio Calabrese, medico specializzato in Scienza dell’Alimentazione
Perché usare olio extravergine d’oliva
29 Settembre 2020 Extravergine d’oliva: un toccasana per il sistema nervoso
28 Settembre 2020 Gli effetti benefici dell’extravergine sull’esercizio fisico moderato
25 Settembre 2020 Olio Evo e sport
5 Giugno 2020 L’olio Evo previene la gastrite
4 Giugno 2020 Olio d’oliva e cuore
3 Giugno 2020 L’olio Evo contro l’Alzheimer
20 Maggio 2020 Olio d’oliva e cervello
13 Maggio 2020 Olio Evo: un alleato nella lotta alle malattie non trasmissibili
6 Maggio 2020 L’olio Evo fa bene alla pelle
2 Marzo 2020 Extravergine: buone notizie dalla ricerca
16 Gennaio 2020 Garanzia della qualità
Extravergine e cucina
20 Dicembre 2019 Perché l’olio Evo fa bene?
13 Dicembre 2019 Olio extravergine di oliva emblema della dieta mediterranea
5 Dicembre 2019 OLIO EVO – Il tesoro del Mediterraneo

8 Aprile 2020

Perché usare olio extravergine d’oliva


L’olio extravergine d’oliva protegge da malattie autoimmuni e patologie infiammatorie croniche

Gli acidi grassi sono necessari per la crescita, sia degli animali che dell’uomo. Un concetto ormai noto a molti, che venne introdotto per la prima volta nel 1929. È solo a partire dagli anni ’60, però, che si iniziò a comprendere l’importanza terapeutica e preventiva dei grassi essenziali (ω3 e ω6). Per molti studi, infatti, venne utilizzato l’acido oleico (ω9), di cui l’olio extravergine d’oliva è ricco, come elemento di riferimento. 

L’importanza dell’acido oleico

Tra la fine del secolo scorso e l’inizio dell’attuale comparvero i primi lavori sui benefici dell’acido oleico, dai quali emersero le sue proprietà di regolatore della risposta immunitaria dell’organismo e di antinfiammatorio. A colpire maggiormente fu la scoperta del suo ruolo importantissimo rispetto alle malattie autoimmuni e croniche come il reumatismo articolare. 

L’acido oleico aumenta l’attività delle cellule chiamate Natural Killer, dei veri soldati capaci di riconoscere le cellule tumorali o infette da virus e di distruggerle. Inoltre, è un attimo alleato contro batteri e funghi come la Candida.

Uno studio epidemiologico ha dimostrato che coloro che fanno uso di olio EVO hanno una probabilità quattro volte inferiore di sviluppare patologie importati come l’artrite reumatoide. Inoltre – come abbiamo detto, l’uso costante di olio extravergine d’oliva, ricco di acido oleico e polifenoli, può essere efficace nel trattamento di alcune malattie autoimmuni/infiammatorie croniche e nella regolazione del sistema immunitario in generale.

Ma questi sono solo alcuni dei tanti motivi per utilizzare l’olio extravergine d’oliva, alleato del nostro benessere e anche del palato.

Giorgio Calabrese – MEDICO DOCENTE  UNIV. DI ALIMENTAZIONE UMANA E DIETOTERAPIA

8 Aprile 2020

Perché usare olio extravergine d’oliva


L’olio extravergine d’oliva protegge da malattie autoimmuni e patologie infiammatorie croniche

Gli acidi grassi sono necessari per la crescita, sia degli animali che dell’uomo. Un concetto ormai noto a molti, che venne introdotto per la prima volta nel 1929. È solo a partire dagli anni ’60, però, che si iniziò a comprendere l’importanza terapeutica e preventiva dei grassi essenziali (ω3 e ω6). Per molti studi, infatti, venne utilizzato l’acido oleico (ω9), di cui l’olio extravergine d’oliva è ricco, come elemento di riferimento. 

L’importanza dell’acido oleico

Tra la fine del secolo scorso e l’inizio dell’attuale comparvero i primi lavori sui benefici dell’acido oleico, dai quali emersero le sue proprietà di regolatore della risposta immunitaria dell’organismo e di antinfiammatorio. A colpire maggiormente fu la scoperta del suo ruolo importantissimo rispetto alle malattie autoimmuni e croniche come il reumatismo articolare. 

L’acido oleico aumenta l’attività delle cellule chiamate Natural Killer, dei veri soldati capaci di riconoscere le cellule tumorali o infette da virus e di distruggerle. Inoltre, è un attimo alleato contro batteri e funghi come la Candida.

Uno studio epidemiologico ha dimostrato che coloro che fanno uso di olio EVO hanno una probabilità quattro volte inferiore di sviluppare patologie importati come l’artrite reumatoide. Inoltre – come abbiamo detto, l’uso costante di olio extravergine d’oliva, ricco di acido oleico e polifenoli, può essere efficace nel trattamento di alcune malattie autoimmuni/infiammatorie croniche e nella regolazione del sistema immunitario in generale.

Ma questi sono solo alcuni dei tanti motivi per utilizzare l’olio extravergine d’oliva, alleato del nostro benessere e anche del palato.

Giorgio Calabrese – MEDICO DOCENTE  UNIV. DI ALIMENTAZIONE UMANA E DIETOTERAPIA